Il Corona virus ha cambiato le regole dello sport ma non la passione: CRONO FUN 2020, il divertimento al chiaro di luna.

Appuntamento:16 luglio 0re 20.30

iscrizioni: www.giannonesport.com

Dalla STAMPA – TORINOSETTE di Venerdì 3 luglio 2020

Con l’allargamento delle maglie del lock down si ritorna allo sport all’aria aperta, questo però non significa tornare alla normalità, quella normalità che in parte è stata causa dell’espansione del virus. Giannonerunning riparte con la consapevolezza di una nuova normalità, quella che dovrà essere necessariamente rispetto delle regole anticontagio ma anche rispetto dell’ecosistema.

Il filo conduttore continuerà ad essere la lotta all’inquinamento con lo slogan “plastic free” e agli sprechi. Tutti gli atleti si potranno dissetare con “AcquainBrick” fornita dagli sponsor in contenitori tetrapack riciclabili al 100% .

Questa è la nuova sfida con al centro le persone e il loro benessere, sia fisico che psichico. La nostra attenzione sarà costante e saremo attenti, prima, durante e dopo tutte le nostre attività sportive, ad accogliere e far rispettare tutte le indicazioni che gli enti pubblici daranno per la prevenzione e il contenimento del Covid-19.

In perfetta sintonia con Silvio Angelo Garattini, scienziato e farmacologo italiano, Giannonerunning sa quanto fare attività motoria, camminare o correre fa bene alla salute, rinforza le difese immunitarie, al contrario della sedentarietà che non le aiuta, ed è per questo motivo che dopo la pandemia è necessario ripartire, sicuramente in sicurezza ma con lo sport all’aria aperta.

CRONO FUN, il divertimento a cronometro al chiaro di luna è la prima iniziativa di un progetto ancora più ambizioso che all’insegna del GREEN porterà “in pista” centinaia di amanti della corsa e della camminata.

Il progetto partirà 16 luglio col primo evento al Parco DORA, continuerà a settembre con la seconda edizione GREENTOUR sulla collina di Superga e si concluderà a dicembre nuovamente al Parco Dora con l’ormai celebre e frequentata Sei Miglia di Natale.

Il Parco realizzato lungo la Dora sulle aree occupate fino agli anni Novanta dai grandi stabilimenti produttivi della Fiat e della Michelin, integra ambienti naturalistici e preesistenze derivanti dal passato industriale e costituisce il cuore della trasformazione di Spina 3.

Il 16 luglio il Parco Dora sarà la location per la CRONO FUN notturna, il più importante evento sportivo organizzato in Piemonte con l’approvazione FIDAL. Il percorso sarà illuminato e allietato dai violini di un gruppo top secret di donne, altre novità saranno svelate lungo il percorso con effetti scenografici irripetibili. Si correrà in un’area che sta diventando sempre più riferimento di centinaia di giovani che si esibiscono tutte le sere con i loro monopattini, skateboard, rollerblade, basket, boxe, con gli spettacolari esercizi acrobatici di parkour, hip hop o al ritmo delle danze sudamericane e caraibiche di Samba, Salsa, Merengue.

Nicola Giannone, l’organizzatore e ideatore del progetto, è sempre più convinto che la sfida del nostro secolo sia la salvaguardia dell’ambiente «Per troppi anni» dice, «tutti noi abbiamo sottovalutato quello che stava succedendo. Oggi mi piacerebbe invertire la rotta. Perlomeno vorrei provarci. E intendo costruire della consapevolezza su questo tema, cercando di convincere il maggior numero possibile di persone oltre al mio raggio di azione».

E’ per questi motivi che l’intero progetto è stato chiamato “GREENTOUR”, tre eventi che permetteranno ai cittadini di scoprire il PARCO DORA e la Collina torinese promuovendo i valori dello sport pulito e della sostenibilità ambientale. Anche l’obiettivo finale è ambizioso, con questo progetto si punta a raccogliere i fondi necessari per la piantumazione di 100 alberi in Parco Dora. GreenTour è un evento dedicato a chi ama lo sport e la natura.

Sport per tutte le età. Per tutti i quartieri. Per tutti i livelli sportivi. Per chi ama viaggiare alla scoperta del nostro territorio. Insieme alla nostra associazione, la Giannonerunning, vogliamo che “Green Tour” diventi un progetto pluriennale, da ripetere ogni anno». Un progetto di lunga durata, insomma…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam